FAQ

Assi Unifor > FAQ
Assi Unifor - FAQ

FAQ

La legge Bersani e la classe di merito

La legge Bersani, introdotta nell’aprile 2007, può aiutare a risparmiare sull’assicurazione auto.

 

E’ infatti possibile “ereditare” la classe di merito di un altro componente della famiglia, purché convivente, che sia più vantaggiosa rispetto a quella d’ingresso prevista per legge.

 

La legge si applica alle sole persone fisiche e devono essere rispettate alcune condizioni. Il passaggio può avvenire solo se:

  • il livello di parentela è di primo grado (es. coniuge, genitore, fratello),
  • il veicolo appena acquistato può essere considerato come “aggiuntivo” rispetto ad almeno un altro mezzo presente nel nucleo familiare (sia dello stesso proprietario del nuovo mezzo sia di altro familiare.),
  • a classe di merito può essere trasmessa solo tra veicoli della stessa categoria – ad esempio un’auto con un’auto, una moto con una moto
  • il veicolo che cede la classe di merito deve essere assicurato.

 

Ricorda che: l’utilizzo della legge Bersani è valido sia per auto nuove che usate, basta che già sia avvenuta la voltura al PRA.

 

Al momento della stipula della nuova polizza, è necessario comunicare all’agenzia la volontà di acquisire la classe di merito Bonus Malus (C.U.) di un familiare convivente, presentando i seguenti documenti:

  • la carta di circolazione del mezzo da assicurare,
  • il passaggio di proprietà aggiornato del veicolo (qualora fosse usato),
  • l’ultimo attestato di rischio maturato inerente al veicolo da cui si effettuerà il recupero della C.U. e la carta di circolazione di quest’ultimo,
  • un documento di identità valido
  • lo stato di famiglia.

Come pagare

Sono a disposizione dei nostri clienti diverse modalità per pagare il premio di una polizza.

 

E’ possibile pagare con bonifico bancario o – recandosi presso l’agenzia di riferimento negli orari di apertura – attraverso bancomat, assegno o denaro contante.

 

Per effettuare un pagamento tramite bonifico bancario

Banca Popolare del Lazio
IBAN: IT 58J0510403209CC0430002493
bonifico intestato ad “ASSI UNIFOR S.r.l.”
Causale: il numero di polizza

Stipula nuovi contratti e modifiche

Per fare un nuovo contratto RCA

 

L’assicurato deve recarsi presso per l’Agenzia presentando:

  • la carta di circolazione del mezzo interessato,
  • il passaggio di proprietà aggiornato dello stesso (qualora fosse usato),
  • l’ultimo attestato di rischio maturato in originale
  • un documento di identità valido

 

Per sospendere un contratto RCAuto o Moto/Ciclomotori

 

Autoveicoli

Qualora il contraente intenda sospendere la garanzia in corso di contratto RCAuto, è tenuto a darne comunicazione all’Agenzia restituendo il certificato di assicurazione, il contrassegno e la carta verde.

 

Qualora il contraente intenda riattivare un contratto sospeso e non siano trascorsi oltre diciotto mesi dalla sospensione, la riattivazione del contratto deve essere fatta secondo i seguenti criteri:

  • emissione di una nuova polizza in sostituzione del contratto sospeso;
  • proroga della scadenza annua per un periodo pari a quello della sospensione;
  • mantenimento dello stesso proprietario o del coniuge in comunione dei beni (in caso di cambio veicolo).

 

Non è consentita la sospensione del contratto nei seguenti casi:

  • contratti di durata inferiore all’anno;
  • contratti ceduti;
  • furto, rapina o appropriazione indebita del veicolo.

 

Motocicli e ciclomotori

La sospensione di un contratto RCA relativo ad un motociclo o ad un ciclomotore è prevista SOLO se concordata al momento della stipula (clausola 569 indicata nella Parte “B” del contratto).

 

Qualora il contraente intenda sospendere la garanzia in corso di contratto RCA, è tenuto a darne comunicazione all’Agenzia restituendo

  • il certificato di assicurazione,
  • il contrassegno
  • la carta verde

 

Qualora il contraente intenda riattivare un contratto sospeso e non siano trascorsi oltre dodici mesi dalla sospensione, la riattivazione del contratto deve essere fatta secondo i seguenti criteri:

  • emissione di una nuova polizza in sostituzione del contratto sospeso;
  • proroga della scadenza annua per un periodo pari a quello della sospensione;
  • mantenimento dello stesso proprietario o del coniuge in comunione dei beni (in caso di cambio veicolo).

 

Non è consentita la sospensione del contratto nei seguenti casi:

  • contratti di durata inferiore all’anno;
  • contratti ceduti;
  • furto, rapina o appropriazione indebita del veicolo.

 

Per sostituire un veicolo

Per sostituire un veicolo all’interno di un contratto assicurativo RCA devono essere soddisfatte TUTTE le seguenti condizioni:

  1. il veicolo da assicurare in sostituzione di quello indicato nel contratto DEVE essere o di nuova immatricolazione o appena volturato al P.R.A.;
  2. il proprietario del nuovo veicolo da assicurare DEVE essere il medesimo del precedente o il coniuge in comunione dei beni;
  3. il veicolo da sostituire deve essere stato venduto, rottamato, esportato all’estero o lasciato in conto vendita presso un concessionario auto; tali condizioni sono eventualmente autocertificabili con un modulo da compilare in Agenzia a condizione che la documentazione necessaria venga consegnata entro 60 gg.

 

E’ necessario recarsi in Agenzia e consegnare:

  • copia della documentazione probante il punto 3);
  • il certificato di assicurazione,
  • il contrassegno originale
  • la carta verde del contratto assicurativo o regolare denuncia di smarrimento dello stesso alle Autorità competenti;
  • copia del libretto del veicolo da assicurare e, in caso di veicolo usato, copia del passaggio di proprietà (anche documento provvisorio);
  • copia di un documento di identità;
  • in caso di contratto in convezione copia di un documento probante il diritto alla stessa.

 

La sostituzione sarà effettuata con la data e l’orario di decorrenza indicate dall’Assicurato ma, comunque, mai antecedenti al momento della stipula.

Rimborsi di premi non goduti

In caso di vendita, rottamazione o esportazione all’estero in cui l’Assicurato non debba acquistare un altro veicolo in sostituzione, è previsto lo storno del contratto a seguito della consegna dei seguenti documenti.

 

  • In caso di vendita è necessario consegnare copia del Certificato di Proprietà con l’avvenuto passaggio; il conteggio verrà effettuato sul premio netto dal giorno di presentazione della documentazione in Agenzia
  • In caso di rottamazione è necessario consegnare copia dell’Atto di rottamazione; il conteggio verrà effettuato sul premio netto dalla data di rottamazione
  • In caso di esportazione all’estero è necessario consegnare copia del Certificato di Proprietà con l’avvenuta esportazione; il conteggio verrà effettuato sul premio netto dal giorno di esportazione

 

In tutti i casi è necessario riportare in Agenzia:

  • il certificato di assicurazione
  • il contrassegno originale
  • la carta verde del contratto assicurativo o regolare denuncia di smarrimento dello stesso alle Autorità competenti

 

La classe di merito indicata sull’ultimo attestato di rischio maturato sarà comunque fruibile per i 5 anni successivi all’evento dal medesimo contraente per un altro veicolo di stessa tipologia (auto con auto, moto con moto, ecc…).

Contattaci

Per ulteriore richieste vi invitiamo a compilare la seguente form

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio